Pages

Subscribe:

lunedì 4 maggio 2015

IL MIO VICINO E' UN GAY LATENTE

Avendo avuto la bella notizia di essere ancora dimagrita un po' e di aver ritrovato degli amici di vecchia data con i quali passavo delle bellissime serate sono arrivata insieme ad uno di loro ad una conclusione: il mio vicino di casa è un gay latente.

Il mio vecchio amico il primo Maggio è venuto a vedere casa mia e ha voluto sapere un po' di me, del mio lavoro (ovviamente non gli ho rivelato che faccio la escort), dei miei viaggi e della mia vita sentimentale.

Gli ho raccontato del mio vicino e di come si comporta con me e a un certo punto mi dice: "Secondo me è gay e vuole nasconderlo".

In questo periodo poi è sempre lui che mi saluta per primo, fa il curioso con me facendo domande, io invece indifferente come al solito, anzi se fa caldo esco in giardino in intimo per farmi guardare e quanto mi diverto a vedere i suoi sguardi, infatti entro in casa per sghignazzare come una iena.

Ma la cosa si ferma lì, non prosegue, io ho deciso di non fare altri passi, quel che dovevo fare l'ho fatto mesi fa, mi sono sempre guardata in giro anche se non ho ancora trovato nessuno che mi piaccia davvero.

Poco fa poi ero in giro con le mie cagnoline, l'ho incontrato e ho provato a fargliele prendere in braccio, lui ha avuto una repulsione tale che pareva gli stessi mettendo in mano un pacco esplosivo.
Ovviamente tutti gli altri clienti del bar (il titolare è pure un mio cliente) l'hanno deriso perché la sua reazione è stata davvero ridicola.

Lui sostiene che i chihuahua siano cani da gay, peccato che sia solo lui a pensarlo perché le mie cagnoline se le spupazzano un sacco di uomini tra cui molti padri di famiglia e degli etero al 100%.
Poi se tanto insiste su sta cosa evidentemente la vuole nascondere perché si vergogna.
Inoltre è stato insieme ad una ragazza che è un maschio mancato secondo me e il mio amico per copertura (anche se lei non la sopporto mi dispiace molto per l'evidente presa in giro che ha dovuto subire perché si vedeva a dieci km di distanza che non era per nulla preso da lei)

Quindi tutti i pezzi del puzzle cominciano ad incastrarsi, se è gay rimanesse lì perché perderei in partenza, sarebbe una battaglia persa prima ancora di cominciare e a differenza dell'altra non avrei nessuna voglia di fare la ragazza di copertura.

Ad ogni modo che cosa triste usare le persone per coprire la propria identità sessuale, la gente se deve criticarti lo fa comunque, quinti tanto vale fare quello che si vuole e al diavolo quel che pensano gli altri.
A me non è mai capitato (di stare con un bisessuale si ma almeno l'ha ammesso subito e io gli avevo anche dato il permesso di andare a letto con uomini se l'avesse voluto) ma se mai dovesse succedermi mi incazzerei come una biscia perché questa è un' autentica presa per il culo ed è giocare coi sentimenti dell'altra persona (la ex del mio vicino è innamoratissima di lui perché su Facebook continua a scrivere frasi chiaramente indirizzate a lui, fosse mia amica le darei anche qualche consiglio).

Adesso vado a rispondere alle mail che il mese è iniziato e devo lavorare

Baci

Do Solo Del Mio






1 commenti:

Anonimo ha detto...

E qua si spiegano tante cose. Ciao, Roberto

Posta un commento