Pages

Subscribe:

mercoledì 22 aprile 2015

SONO UNA RAGAZZA, NON UNA PALLINA DA PING PONG

Durante il week end di Pasqua una mia amica mi ha suggerito di chiedere l'amicizia su Facebook a un ragazzo di Palermo tatuato e muscoloso padrone di non so quanti chihuahua perché le stavo dicendo che il mio adorato vicino di casa pensa che siano cani da gay o da donna, in modo che capissi che non era assolutamente cosa vera.

Poiché non avevo nulla da perdere gli ho chiesto l'amicizia...non l'avessi mai fatto: ha subito cominciato a programmare di vederci invitandomi insistentemente a casa sua (dove tra l'altro vive con sua madre), dicendomi che volere è potere, che i voli da Milano a Palermo costano 50 euro etc etc.

Il risultato che ha ottenuto è che dopo due giorni sono letteralmente scappata da lui bloccandolo ovunque (Facebook, Viber, Whatsapp e Iphone), ma secondo voi io prendo armi e bagagli e vado a casa di uno che non conosco?

Oltretutto Mr. Sfacciataggine mi ha anche fatto capire che sarebbe potuto venirmi a trovare ma che avrei dovuto ospitarlo a casa mia.
Poi dopo solo due giorni (pure troppi per uno così) ha cominciato a farmi discorsi tipo "Se dovessimo metterci insieme non mi tradire tu che sei a Milano", ma certi uomini devono chiamare la polizia perché qualcuno gli ha rubato il cervello.

Mi ha subito dato l'impressione di essere il classico ragazzo geloso e soffocante, quindi ho preferito stroncare la cosa sul nascere, penso che lui l'abbia capito perché già il martedì dopo Pasquetta non si è più fatto vivo

Inoltre io non ho davvero voglia di avere una relazione a distanza, non ho né il tempo, né i soldi, né l'energia per viverla, ho degli obiettivi da raggiungere e non devo distrarmi con queste cose.

Piuttosto preferisco stare da sola ma almeno raggiungo i miei obiettivi.

Domenica devo andare dal cliente spaccaballe, meno male che in questi giorni mi sta scrivendo poco e niente,

Ora vado a far da mangiare

Baci

Do Solo Del Mio

1 commenti:

UIFPW08 ha detto...

ottima scelta..

Posta un commento