Pages

Subscribe:

giovedì 5 marzo 2015

LA VITA PROCEDE

Oggi è accaduto un episodio alquanto comico: stavo raggiungendo un cliente per un orale in auto quando davanti a un supermercato ho visto una rete di arance e una busta di mele buttate sull'asfalto e schiacciate dalle auto che stavano passando; una volta in macchina ho chiesto il motivo di quell'insolita distesa e lui mi ha risposto che poco prima che arrivassi un signore ubriaco si era avvicinato ad un altro chiedendogli un passaggio e al suo rifiuto questo gli ha scagliato contro l'auto l'intera spesa per poi prendere la sua bici e andare via.

Al suo racconto non ho saputo trattenere le risate immaginandomi le scena, oltretutto ho preso per scemo quel cretino che dopo aver speso soldi per comprare la frutta l'ha buttata via così.

Inoltre due giorni fa ho ritrovato un cliente con cui avevo cozzato mesi fa per via di un suo bidone all'ultimo momento, mi aveva poi rivelato di avere la mamma malata di cancro e dato anche della superficiale dicendo di non volermi più vedere.

L'altro giorno mi ha ricontattata rispondendo a un mio annuncio, io gli ho detto che ci eravamo già visti, per fortuna abbiamo chiarito e ci siamo rivisti il giorno stesso.
Siccome volevo farmi perdonare gli ho regalato un magnete che avevo in casa preso in vacanza che mia madre aveva scartato perché non li usa con raffigurato un angelo e degli animali, per la serie proprio nulla avviene per caso.

Per il resto tutto ok, sto imparando finalmente a disegnare (sabato sono andata e mi sono letteralmente lessata gli occhi), evito di farmi vedere e sentire dal vicino perché mi sono accorta che ascolta le mie telefonate se esco in giardino (io ho il forte sospetto che abbia capito il mio lavoro).

Stasera dovrei vedere un mio fisso, domani mattina ho una visita dermatologica (ovviamente gratis, dopotutto sono disoccupata ghghgh) e poi vado a casa dei miei genitori (già che c'ero quando il cliente mi ha riaccompagnata sono entrata in quel supermercato dove ho comprato un cesto pasquale pieno di leccornie per loro) e spero di lavorare ancora.

Ultimamente poi mi sono resa conto di essere sempre più allergica al telefono, lo uso solo per mera necessità e basta, odio essere controllata.

Adesso torno a rispondere alle mail,

Baci

Do Solo Del Mio



0 commenti:

Posta un commento