Pages

Subscribe:

giovedì 12 marzo 2015

E' UNA QUESTIONE DI CULO

In questi giorni non ho aggiornato il blog poiché sono dovuta correre a sbrigare delle pratiche di pignoramento di un immobile a carico dei miei genitori e sto evitando che ciò avvenga (anche perché è parte della mia eredità e col cazzo che lo lascio prendere ad altra gente).

Tutto è iniziato martedì sera quando mia sorella mi scrive disperata dicendo che a breve sarebbero arrivati i periti a fare le foto alla casa dei miei e di andare il giorno dopo dall'avvocato insieme a mio padre per saperne di più.

Meno male che ho due clienti avvocato molto in gamba e li ho potuti chiamare per chiedere subito un consulto telefonico e sapere quindi come muovermi al meglio.

Ieri sono quindi dovuta andare a casa dei miei, mio padre pretendeva pure di avere ragione nonostante ha fatto solo casino (io e mia sorella ci siamo accorti che l'avvocato vuole comprarsi la casa dei miei e vedendo mio padre sprovveduto sta provando a fargliela perdere per fare l'avvoltoio), ha inveito contro di me, ha provato ad alzarmi le mani ma io mi sono difesa e l'ho scaraventato contro la porta del bagno dicendo di non permettersi mai più a fare una cosa del genere.

L'avvocato è rimasto alquanto infastidito dalla mia presenza e da quella di un amico di mio padre, ma almeno ci ho visto chiaro, ho preso le carte e ho immediatamente chiamato i miei clienti per farmi aiutare.

Intanto sono riuscita a rimandare la perizia della casa chiamando la società che se ne occupa tipo stalker, facendo risparmiare ai miei genitori una spesa di almeno 4 mila Euro.

Insomma qua c'è da muovere il culo e basta, io entro la fine della prossima settimana voglio che sia tutto risolto; ora visto che mi è stato chiesto aiuto i miei genitori faranno quel che dico io anche perché sono capace di gestire certe situazioni.

Dato che poi non sono in grado di pagare le spese di quella casa vorrei fargliela vendere una volta risolto questo problema almeno possono vivere in serenità e se mio padre non mi ascolta andrò di frustate, insomma a mali estremi estremi rimedi.

Una volta risolto questo casino mi mobiliterò per far rimuovere dalla rete i miei vecchi video porno, il mio cliente avvocato ha detto che sarà una cosa lunga ma fattibile, almeno quando la rete sarà sgombra da certe cose su di me potrò finalmente tirare un sospiro di sollievo una volta per tutte.

Come se non bastasse l'altro ieri mi è arrivata pure una fattura di pagamento di un intervento dell'allarme, la pagherò e basta pur di non avere casini legali e che altro.

Mio padre e mia sorella hanno sempre avuto l'abitudine di sommergersi di debiti, io e mia mamma invece li odiamo e facciamo di tutto per non averne (infatti io non ne ho e vivo tranquilla).

Io sono dell'idea che bisogna acquistare quello che ci si può permettere e non fare mai i di più, mio padre invece è una testa di cazzo e ha sempre fatto il coglione ma ora lo rimetto a posto.

Insomma per ogni cosa bisogna muovere il culo, non c'è niente da fare: per dimagrire lo sto muovendo, per difendere la mia eredità pure, per il lavoro anche, per non parlare della conquista del vicino di casa (adesso cerco di parlargli il più possibile anche grazie ai cani che mi sono conquistata) e di tante altre cose.

Ora muovo il culo verso il frigorifero per fare uno spuntino (ovviamente dietetico),

Baci

Do Solo Del Mio



2 commenti:

UIFPW08 ha detto...

La fortuna dipende sempre da Noi.
Maurizio

dosolodelmio ha detto...

Si e soprattutto bisogna muovere il culo, non c'è altro da fare, nessuno ti regala niente

Posta un commento