Pages

Subscribe:

sabato 18 febbraio 2012

CASI DI STUPRI

Guardando i telegiornali o leggendo i giornali leggo che sempre più ci sono casi di strupri.
So che con la mia opinione potrei scatenare un putiferio ma non me ne frega niente: a parte i casi in cui le malcapitate si trovano nel posto sbagliato al momento sbagliato (per esempio stanno andando in giro e vengono di colpo aggredite o cose così) ma spesso e volentieri le ragazze se le vanno a cercare col lanternino, specie se vanno nei locali notturni e nelle discoteche o dando troppa confidenza a dei perfetti sconosciuti.

Si sa bene che in quei posti si beve, spesso ci si droga o ci sono in giro avvoltoi che mettono nei drink la droga chiamata Buonanotte Cenerentola (io ricordo come viene chiamata in Brasile) che ti fa perdere completamente la memoria, è anche per questo che le rare volte che vado nei locali evito di bere oppure il bere me lo compro da sola e lo tengo sotto costante osservazione tipo gufo imperiale.

Inoltre molte ragazze hanno il brutto vizio di fare le oche e di civettare con mezzo culo di fuori per poi tirarsi indietro all'ultimo minuto, ovvio che a certi uomini possano girare le palle e succede quel che succede.

Io non sono una santa, anzi sono una trombarola convinta anche nella vita privata, vado in giro in minigonna e scollata ma non mi è mai successo niente visto che quando non voglio darla a qualcuno non mi faccio toccare manco con un dito e non ho l'abitudine di farla annusare per poi non darla.

Tutto secondo me sta negli atteggiamenti che una donna tiene nei confronti dell'altro sesso.

Detto questo voglio raccontarvi un episodio successo quest'estate: finita lezione di ginnastica, io, la mia insegnante e un'altra ragazza brasiliana abbiamo deciso di andare a bere qualcosa in un locale in Largo La Foppa dove pullula di fighetti e figli di papà (secondo me sono i più perversi, datemi retta visto che ci lavoro, è paradossale ma spesso loro amano le donne tatuate) e mentre io e la ragazza brasiliana stavamo buone buone a prendere da bere la nostra insegnante ha cominciato a parlare di sesso con il cameriere (che peraltro avevo pure beccato qualche giorno dopo al centro commerciale ma ho fatto finta di non conoscerlo) e a fare la demente con chiunque la guardasse.

Non contenta si è messa a fare la cretina sui pali della strada mostrando allegramente la sua lingerie, tanto che i passanti la stavano scambiando per un'OTR (on the road, ovvero battona da strada per chi non lo sapesse) e un ragazzo danese già sperava di aver rimorchiato la scopata della sera.

Quella sera io e la brasiliana ci siamo trovate veramente di merda tanto che abbiamo evitato di uscire ancora con lei.

Quindi ragazze se volete avere la testa attaccata al vostro collo evitate di fare le stupide con gli sconosciuti e come dicevano le nonne non date confidenza agli sconosciuti.

Baci

Do Solo Del Mio

0 commenti:

Posta un commento