Pages

Subscribe:

martedì 10 marzo 2020

ARRIVEDERCI INCONTRI

Fino a qualche settimana fa sdrammatizzavo e ridevo della situazione Coronavirus, ma quando domenica la Lombardia è stata dichiarata zona rossa ne ho capito la gravità.
La prima cosa a cui ho pensato è stata quella di sospendere gli incontri, in quanto sono una di quelle lavoratrici che è a stretto contatto con i clienti.
Meglio rinunciare ai soldi piuttosto che essere intubata, o ancora peggio, all'interno di una cassa da morto.
Per fortuna scrivo articoli e mi dedico ai video fetish, almeno posso guadagnare qualcosa.

Parola d'ordine: organizzazione


Dato che non devo rispondere alle mail degli incontri, ho molto più tempo da dedicare alla scrittura degli articoli, ai video fetish e al mio secondo progetto che mi sta facendo diventare sempre più popolare.
Mi sveglio e vado a dormire all'ora che voglio e seguo la tabella di marcia stabilita la sera prima.
Colgo inoltre l'occasione per riprendere in mano tutte quelle attività lasciate in sospeso (tempo permettendo perché lo smart working mi impegna tantissimo) come il ricamo, cucire o l'uncinetto.
So benissimo che si respira un'atmosfera apocalittica, ma da ottimista quale sono, mi piace cogliere il lato positivo di ogni cosa.

Quello che mi manca di più

A parte il sesso e gli incontri, quello che mi manca di più sono le uscite con i miei amici e la possibilità di andare dove voglio.
Pensate che per evitare eventuali contagi e problemi non mi reco nemmeno dai miei genitori che abitano a circa trenta minuti da me.
Mi dispiace persino non poter festeggiare il mio compleanno con loro, ma per fortuna vado molto d'accordo con i miei nuovi vicini e ci siamo organizzati per preparare una bella cena dove ognuno porta qualcosa (io naturalmente il dolce).
Meno male che ho le mie cagnoline che mi fanno compagnia e che ho sempre tante idee, grazie alle quali posso tenermi impegnata.
Consiglio anche a voi di fare lo stesso, magari pulendo la casa (devo farlo anch'io), dedicarsi al decluttering degli oggetti che non si usano più, leggere e via discorrendo.
Penso che sia estremamente importante non continuare a pensare all'emergenza e ricaricarsi in questo periodo tanto complicato.

Atmosfera apocalittica

Ieri sono dovuta uscire di casa per fare una visita medica (meno male sono riuscita perché da oggi gli appuntamenti dei controlli non urgenti sono stati tutti cancellati) e all'interno del reparto dell'ospedale si respirava un'atmosfera surreale.
L'infermiera mi ha detto che la situazione è davvero grave e di non uscire di casa se non strettamente necessario.
Una volta finita la visita sono andata al supermercato per fare la spesa, in quanto avevo bisogno di normalità (ho utilizzato il carrello per mantenere la distanza di sicurezza), ma oggi sto chiusa in casa, anche perché stanotte sono andata a letto alle tre e dopo pranzo vorrei recuperare un pò di sonno.

Disponibile per video fetish


Sono comunque disponibile per video fetish, naturalmente da sola, quindi in caso di richieste scrivete a pimpa831@gmail.com,

Baci 

Do Solo del Mio



domenica 1 marzo 2020

PULIZIA DI CLIENTI

In questo periodo sto facendo una vera e propria pulizia di vecchi clienti, ossia sto bloccando e allontanando tutti quelli con cui non mi trovo più bene oppure che non sganciano più.
Ho bloccato lo sugar daddy perché mi sono accorta che ha finito i soldi, ma nonostante tutto questo continuava a mettermi like su Instagram etc e qualche giorno fa ho riservato lo stesso trattamento al cliente ricco.
Quest'ultimo è stato decisamente molto più villano, in quanto, oltre a pretendere video gratis (che non gli ho mai inviato), ha cominciato ad insultarmi perché non gli rispondevo più.

Sono convinta che se non mando queste persone non potranno mai arrivarne altre migliori, quindi fuori dai coglioni e a mai più risentirci.
Attualmente sono troppo presa da altri progetti per pensare a sti sfigati allucinanti; devono capire che io sono una mercenaria e non la Caritas.

E' una cosa che consiglio di fare anche a chi non fa il mio lavoro: allontanate tutte le persone negative ed inutili, poiché vi consumano solamente energie preziose.
Inoltre la vita è troppo breve per trascorrerla con gente che non vi piace e non vi interessa.
Quello che mi è successo mi è stato molto utile per capire queste cose.
Pertanto, d'ora in poi farò solo quello che voglio e chi mi giudica verrà sfanculato,

Baci

Do Solo del Mio

per video personalizzati inviate una mail a pimpa831@gmail.com

lunedì 24 febbraio 2020

ANSIA E CORONAVIRUS

Pareva una realtà così lontana dall’Italia e invece eccolo qui: il Coronavirus è arrivato anche in Lombardia.
Fini a qualche ora fa giuro che non ci badavo più di tanto, ma da oggi ho un’attacco d’ansia pazzesco per via della convalescenza che sto passando.
Dato che sono una persona che reagisce prima, con lo scopo di far passare questo orrendo stato d’umore, ho portato le cagnoline a fare una passeggiata ma nulla da fare.
Allora mi sono detta:” Dai, andiamo all’Esselunga a prendere mezzo pollo allo spiedo”.

Quando sono entrata dentro il supermercato mi sembrava di essere la protagonista di una scena post apocalittica: non solo c’era un insolito silenzio, ma gran parte degli scaffali sono stati letteralmente presi d’assalto.
Addirittura il personale del supermercato rideva istericamente dicendo che manco a Natale aveva visto una situazione simile.

Questo è avvenuto perché qualcuno ha diffuso la bufala che i supermercati avrebbero chiuso, ma non è assolutamente vero.

Dal canto mio vado avanti, ho ripreso i miei progetti, i miei incontri e via discorrendo.

Baci

Do Solo del Mio

lunedì 3 febbraio 2020

HO RISCHIATO DI MORIRE

Il titolo di questo post non è assolutamente clickbait, ma la pura verità.
Purtroppo durante il mio intervento ci sono state delle serie complicazioni e ho rischiato di morire.
Mi sono fatta ben 6 giorni di ricovero ospedaliero e ancora adesso mi devo riprendere.
Ho una cicatrice bella grande che parte dall'ombelico e arriva fino al pube; volevo smettere di tatuarmi ma a quanto pare dovrò farne altri due.

Al momento sono concentrata sulla guarigione, sul curare la mia cicatrice non appena mi toglieranno gli ultimi punti e a riprendermi la mia vita.

Per fare questo ieri ho ricontattato il mio trombamico storico, ossia il motociclista con cui scopai allegramente per oltre 5 anni e con cui rimasti in ottimi rapporti.
Mi spiace solo che si è trasferito fuori regione, ma ora guido la macchina e non è più un problema.
So bene che l'attrazione tra noi due non si è mai spenta, anzi me lo scoperei sempre dalla mattina alla sera.
Ieri gli ho raccontato della mia peripezia in ospedale e lui mi ha confortato, anzi mi ha detto di fargli vedere la cicatrice e che non si scandalizza.

Adesso torno a montare i video fetish e alle mie cose di sempre,

Baci

Do Solo del Mio

Per richieste video pimpa831@gmail.com


lunedì 20 gennaio 2020

NERVOSISMO A MILLE

Mancano meno di 24 ore alla mia operazione di sterilizzazione volontaria e l'agitazione comincia a farsi sentire sempre più prepotentemente.

Fortunatamente non ho la fame nervosa di quando avrei dovuto rifare il seno e mi sono limitata a mangiare due pacchetti di crackers più delle gomme da masticare all'anguria, ma vi posso garantire che non per nulla piacevole.

La cosa che mi scoccia di più, a parte aghi e flebo, sono la notte che devo trascorrere in ospedale, meno male che è solo una anche perché la mattina sono già pronta per levarmi di torno e rispupazzare le mie cagnoline.

Questa operazione a vedo come un anno zero, come un punto di inizio ad una nuova vita senza contraccettivi (a parte il preservativo, in quanto è l'unico a proteggermi dalle malattie veneree).

Della mia famiglia lo sa solo mia sorella per evitare menate da parte dei miei genitori, i quali si sono sempre dimostrati contrari a questa mia decisione, ma ora che sono a un passo non tornerò indietro.

Visto che non potrò guidare la macchina, domani una mia vicina mi accompagnerà in stazione per prendere il treno che mi condurrà in clinica.
So già che per sdebitarmi le dovrò fare una bella razione di dulce de leche che adora.
La preparazione non è per nulla difficile, ma mi tocca stare più di mezz'ora a mescolare...Ecco cosa succede quando sanno che so fare bene i dolci, ormai mi scambiano per la Befana.

Ad ogni modo mi vado a rilassare ancora un pò, domani sveglia presto,

Baci

Do Solo Del Mio

Per video scrivete a pimpa831@gmail.com

sabato 18 gennaio 2020

PRE RICOVERO ANDATO

Ieri sono andata in clinica per fare il pre ricovero e a parte la stanchezza assurda che avevo perché mi sono dovuta alzare alle sei di mattina, ho provato un grande senso di pace.

Appena tornata a casa ho preparato immediatamente la valigia per martedì e posso dire che ancora non mi sembra vero, ho sognato tanto questo intervento e ora mancano davvero pochi giorni per farlo diventare realtà.

Ieri, essendo la giornata internazionale della pizza, ho deciso di ordinarne una e di festeggiare questa piccola vittoria.

Non sono agitata ma oggi sono pervasa da una tristezza generale e dalla testa che mi scoppia, sarà anche per le mille cose che mi balenano nei pensieri e dai numerosi progetti che ho in mente.

Fino al termine dell'operazione ho deciso di allentare un pò i ritmi e di concentrarmi sono su questo, il resto verrà dopo.

Attualmente non mi occupo solo di incontri, ma faccio anche altro; durante questi mesi ho conosciuto tante persone e sono cambiata radicalmente.
Questi cambiamenti sono però molto spiazzanti e ancora mi ci devo abituare.

E' un periodo di sbattimenti, in quanto ho cominciato a seminare, ma le raccolte tardano ad arrivare.

Detto questo meglio che vado a letto, ho mal di testa e non voglio più pensare per oggi,

Baci

Do Solo del Mio

Per richieste video scrivete a pimpa831@gmail.com


giovedì 16 gennaio 2020

FINALMENTE E' ARRIVATO IL MOMENTO

Ho abbandonato questo blog per mesi e mesi, ma la mia vita ultimamente ha avuto e sta avendo che cambiamenti non indifferenti, tra cui la realizzazione di un progetto che avevo in cantiere da oltre dieci anni, ossia la sterilizzazione volontaria.

La sognavo da quando avevo 21 anni, in quanto non ho mai desiderato avere figli e prendere pillole mi ha sempre scocciato.
Finalmente due anni fa ho trovato chi esegue questo tipo di interventi gratuitamente e soprattutto senza rompere le palle sul perché e per come lo voglio fare.

Per capire se fossi davvero convinta, ho deciso di farmi impiantare il NEXPLANON, ma mi ha arrecato più danni che beneficio, così la scorsa primavera ho prenotato una visita con il ginecologo per mettermi in lista d'attesa.

Lui mi ha subito detto che mi avrebbero operata a Gennaio e settimana scorsa verso le 17.30, quando pensavo che fosse la chiamata del solito call center, mi sono invece accorta che era un'infermiera della clinica per comunicarmi la data del pre ricovero e del ricovero.

Mi sono sentita frastornata e mi è subito venuta in mente la canzone Azzurro di Celentano, la quale dice: "Cerco l'estate tutto l'anno e all'improvviso eccola qua".
Ecco io che tanto agognavo la sterilizzazione ora sta arrivando.
Domani mattina ho il pre ricovero con tutti gli esami ed i colloqui di routine, mentre martedì mattina ho il ricovero vero e proprio.
L'intervento non è nulla di invasivo, anzi mi tengono una sola notte in ospedale.
Della mia famiglia lo sa solo mia sorella, che mi verrà a prendere quando mi dimetteranno (anche se guido e ho la macchina da due anni, non credo proprio che riuscirei a tornare a casa da sola dopo un'anestesia totale).
Ho preferito non dire niente ai miei per evitare le solite menate.
Ieri ho anche fatto un pò di spesa per avere a disposizione delle scorte alimentari in caso di dolori e indisposizione ad uscire.

Ora vado a letto che domani sveglia all'alba

Baci

Do Solo del Mio

per video personalizzati scrivete a pimpa831@gmail.com